motion graphic

Che cos’è la motion graphic?

Alle origini delle creazioni visuali su supporti non elettronici l’unica forma di grafica conosciuta era quella nominata “piatta” e, quindi, statica. Successivamente la tecnologia ha consentito di creare fotografie, video e grafiche attraverso supporti elettronici per cui il passaggio dalle forme piatte e statiche a quelle in movimento è stato praticamente immediato. La motion graphic è proprio questo, ovvero la realizzazione di grafiche animate attraverso software in grado di far prendere vita a personaggi di fantasia, elementi astratti e loghi di brand e aziende. Oggi vedremo quali sono le applicazioni della grafica animata e perché può rivelarsi interessante e utile per la promozione di un business o di un grand.

La storia della grafica animata

La grafica nasce da quando le persone hanno compreso di poter raffigurare la realtà su un supporto e, quindi, all’inizio della storia umana. Quella animata, invece, principia intorno all’ottocento dopo l’approdo sul mercato del cinema e della sua continua evoluzione. Agli arbori del cinema, quindi, i registi erano in grado di comunicare sentimenti ed emozioni attraverso elementi grafici semplici ed essenziali, affidando il processo comunicativo anche all’audio, in mancanza di colori o tecnologie più evolute. Il passaggio alla grafica animata, tuttavia, è stato molto veloce perché già dieci anni dopo la fine degli anni sessanta si poté iniziare a parlare compiutamente di motion graphic.

Da quella data in poi la tecnologia ha compiuto passi da gigante sino ai giorni nostri così che la grafica animata è uscita dal mondo del cinema ed è arrivata al servizio del marketing e della comunicazione. Possiamo considerarla come una competenza tecnica molto evoluta e, al tempo stesso, come una futuristica forma di arte. Ovviamente per realizzare una grafica animata occorrono conoscente tecniche e creative per cui, nel caso volessi servirtene per la pubblicità del tuo business dovrai necessariamente affidare il lavoro ad una buona agenzia specializzata in motion graphics a Milano e dintorni.

Di cosa si occupa un esperto di grafica animata?

Un professionista specializzato in motion graphic è in grado di disegnare un messaggio o un’idea in un video che unisca disegno, fotografia e effetti audio. L’obiettivo del designer è quello di rispondere alle esigenze del cliente o del regista, a seconda che questo operi in campo cinematografico o pubblicitario.

Nel primo caso il professionista lavorerà per condurre una produzione artistica lunga e continuativa mentre nel secondo caso verrà coinvolto a progetti, magari internamente ad un’agenzia di comunicazione. Egli dovrà essere formato sull’impiego di software e nuove tecnologie e conoscere a fondo il campo o l’ambito in cui opera. Per questo la figura del designer di grafica animata è multitasking e preparata a comprendere i linguaggi dell’arte, della società e della pubblicità web e tradizionale.

Grafica, tecnologia e software

Il vero protagonista della grafica animata è il software, ovvero il programma grazie al quale gli elementi grafici prendono vita. Un professionista di grafica animata non può non conoscere questo mondo per cui è necessario formarsi di continuo perché evolve molto velocemente. I recenti software oggi permettono di confezionare prodotti incredibilmente veritieri ma non senza una buona dose di creatività. La motion graphic, difatti, non esisterebbe senza il genio umano e, per questo, è una professione adatta a pochi per la quale sono necessarie competenze innate e molti anni di studio e formazione.

Alessia Bianchi

Internet addicted, amante della tecnologia scrive guide e news utili rispondendo a domande come codici sconto, come fare, i perche etc etc.